domenica, gennaio 07, 2007

Di treni, tavole e snocciolaolive



Il treno è partito. E piuttosto bene devo dire.
Con tutto il carbone che abbiamo infornato nella caldaia credo che non avremo problemi a farlo correre a perdifiato fino al capolinea. Ogni tanto posterò qui le tappe del nostro frenetico percorso. E siccome non sono un superstizioso comincio proprio dalla primissima tavola, messa in cantiere da poche ore. E' un segno beneaugurante, un viatico per toccare lidi più fortunati di quelli a cui eravamo approdati negli ultimi tempi.
Per questa nuova speranza devo ringraziare Elena, che mi toglie le castagne dal fuoco con i suoi strepitosi layout, Simona, che disegnerà a ritmi da lavori forzati per la buona riuscita dell'albo, e i Magnifici Due, che hanno accettato la folle proposta di colorare tutte le tavole con dei tempi onestamente... improponibili!

Detto questo, vado a montare il nuovo mobile pensile in cucina, con stoica abnegazione. Finalmente la farina, lo zucchero, il cestino per il pane e lo snocciolaolive troveranno la loro degna collocazione come alfieri del buon vivere in questa casa rossa.

6 Comments:

Blogger sumono said...

bene bene, sono propriocontenta.. così almeno ti rilassi un minimo...

anche se alla fine il mobile della cucina non l'abbiamo più montato!!!

23:30  
Anonymous remo said...

Anche se è ancora a matita mi sembra un ottimo lavoro.
In bocca al lupo!
r--

20:36  
Blogger denism said...

Molto Bella questa tavola..

09:35  
Anonymous giorgio pontrelli said...

ottimo!...e poi il grade uomo è tornato!.... cosa vuoi di più?!;)
G.

12:10  
Blogger il matta said...

SEI STATO NOMINATO!

VAI SUL MIO BLOG!

MANLIO

18:07  
Anonymous Anonimo said...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

16:09  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home